se condividi i nostri obiettivi, sostienici !!!!!

Newsletter  

Ricevi aggiornamenti su attività e dal blog Bilinguismo:istruzioni per l'uso !

Italobimbi aderisce a  

Partner  

 

Colora le regioni italiane!

Disegni delle cartine dell'Italia da colorare

Gilgamesh

PDFStampaE-mail

Gilgamesh

I Sumeri hanno iniziato la STORIA inventando la scrittura, per motivi pratici.

Ma la scrittura, per fortuna, non è servita solo a scrivere le leggi e registrare i commerci, e un autore (o autrice) rimasto sconosciuto ci ha regalato un bellissimo racconto che è arrivato fino a noi.

È la storia di Gilgamesh, un eroe bello, forte, potente e ricco, figlio di un re e di una dea, che ha tutto nella vita per essere felice, ma è giovane e inqueto e non si accontenta. Dal cielo gli viene mandato un aiuto, il tesoro più prezioso di ogni altro: un vero amico, dal nome Enkidu.

Ma Gilgamesh non è ancora appagato e parte con Enkidu in cerca di avventure.

Insieme all’amico uccide Humbaba, il mostro posto a guardia della foresta di cedri, che sputa fuoco e causa terribili inondazioni. I due tornano a casa contenti e vittoriosi, ma Enkidu muore.

Gilgamesh, che non accetta la morte del suo amico, comincia allora un lungo e disperato viaggio che lo porterà nel regno dei morti, dove incontrerà addirittura Unapishtim (il Noé sumero) che gli svelerà il segreto dell’eterna giovinezza.  Gilgamesh non riuscirà a fare buon uso nemmeno di questo dono e tornerà a casa senza aver sconfitto la morte e senza eterna giovinezza, ma con un dono di inestimabile valore: la saggezza.

 

Questa bellissima storia, attualissima e che riesce a commuovere anche al giorno d’oggi, è stata scritta intorno al 2000 a.C.

Io l’ho letta insieme ai giovani alunni di italobimbi nella versione di Yiyun Li per la collana Save the story, pubblicata dalla Scuola Holden e la biblioteca di Repubblica-l’ Espresso.

 

Le attività che abbiamo fatto in classe.

Dopo aver parlato della storia dei sumeri, abbiamo giocato a cercare gli elementi comuni ai miti sumeri e alla Bibbia.

Con il gruppo 4- 6 anni e poi con quello 7-10  abbiamo mimato i verbi dei sumeri: scrivere, incidere, studiare, contare, costruire, cuocere il pane, cacciare, pregare, seminare, fare l’inchino, bastonare.

Con il gruppo 7-10 anni abbiamo fatto poi il “gioco dell’archeologo”.  I nostri giovani allievi si sono trasformati in esperti archeologhi e hanno esaminato un reperto proveniente dagli scavi …della città di Ur. Ogni esimio professore ha fornito la sua convincente interpretazione riguardo alla storia dell’oggetto e alla sua modalità d’uso ai tempi dei Sumeri. E che fantasia!

   
| Martedì, 27. Giugno 2017 || Joomla || Web Agency: Dazo.it Template: LernVid.com |